Alenia in crisi: quel pasticciaccio alla varesina



Alenia, azienda del gruppo Finmeccanica ha diversi stabilimenti sparsi in tutta Italia, da Pomigliano a Torino. L’azienda ha i conti in rosso, forse anche perché compie scelte discutibili. Nel grande stabilimento Alenia di Pomigliano molti lavoratori rischiano di perdere il posto. Nel frattempo l’Alenia ha deciso di trasferire parte della sua attività a Venegono Superiore,  un piccolo centro presso Varese. Guarda caso, una zona dove la Lega Nord è molto forte. Che la politica c’entri qualcosa?

Alenia in crisi

Sulla crisi scrive Il Corriere del Veneto:

C’è preoccupazione negli ambienti sindacali per il piano di ristrutturazione aziendale proposto venerdì da Alenia Aeronautica: nel corso della presentazione del piano, infatti, è stato accennato che lo stabilimento di Tessera sarà chiuso, e che gli oltre 400 lavoratori (a cui è scaduta la cassa integrazione ad agosto dopo un anno) saranno riassorbiti nel giro di due anni nelle altre due aziende di Finmeccanica operanti sul territorio, ovvero Agusta Westland e SuperJet International. Ma se è vero che la prima assumerà altre 20 persone entro l’anno, sulla joint venture italo-russa, che si occuperà dell’allestimento degli interni e della manutenzione di velivoli prodotti in Russia e che avrà la prima commessa appena a metà 2012, c’è molta meno fiducia. A preoccupare le sigle sindacali sono soprattutto le tempistiche.