La famiglia Pisacane



La famiglia Pisacane è una famiglia dai doppi incarichi. Michele Pisacane – ex Udeur, ex Udc, ora deputato dei Popolari di Italia Domani, il partito del suo amico, il ministro Saverio Romano – nel 2006 per un periodo riuscì a fare contemporaneamente il sindaco, il parlamentare e il capogruppo in Regione. Annalisa Vessella in Pisacane, moglie di Michele, è stata eletta in consiglio regionale e poi anche nominata amministratore delegato di Isa, l’Istituto sviluppo agroalimentare, società finanziaria con socio unico il ministero dell’Agricoltura. A capo del quale siede proprio il ministro Saverio Romano. Il punto nel reportage di Claudio Pappaianni per Servizio Pubblico.

La storia della famiglia Pisacane

Così Repubblica su Annalisa Vessella, moglie di Michele Pisacane:

Una premiata ditta che cresce. Anzi, per dirla con la plastica metafora politica già usata del deputato coniuge Michele Pisacane, “la salumeria” si sta ingrandendo. Difatti lei, Annalisa Vessella in Pisacane, è ormai folgorata sulla via della politica, e forse anche degli scambi di favore post-fiducia governativa. Mentre lui, Michele Pisacane, ex controverso sindaco di Agerola che ha abbandonato l’Udc per entrare nel gruppo salva-premier Iniziativa Responsabile, fa finta di niente e continua a esternare la sua fiducia al premier. Sorprendente, la carriera di lei: da sconosciuta “moglie di” delle colline stabiesi, che viene letteralmente spinta dal marito deputato a gestire una (fittizia) campagna elettorale col cognome di lui e perfino col pancione giunto a nove mesi di gestazione pur di aggiudicarsi un posto di consigliere alle ultime regionali in Campania, ora approda ai vertici di un’importante società di Stato.