Quanto costa la corruzione in Italia



Quanto costa la corruzione in Italia? Un bel po’ di miliardi ogni anno. E molti reati, come il conflitto d’interessi e il falso in bilancio in Italia non sono perseguiti e puniti con pene paragonabili a quelle di altri paesi. Come mai? L’editoriale di Marco Travaglio per Servizio Pubblico, programma di Michele Santoro.

Quanto costa la corruzione

“Al governo Monti servono altri 20 miliardi, oltre ai 60 già rastrellati dalle due manovre estive del governo Berlusconi. Totale 80 miliardi in un anno, circa 2000 euro per ogni cittadino maggiorenne. E guarda caso proprio 80 miliardi secondo la Corte dei Conti ci costa il sistema della corruzione” – spiega Travaglio – “Eppure l’idea di combattere la corruzione non sembra proprio essere all’ordine del giorno. Speriamo che i Monti e i suoi stiano preparando una legge severissima, in gran segreto. Per non spaventare i partiti che appoggiano il governo. E’stato definito un governo liberista, speriamo lo sia davvero. In attesa della legge intanto sarebbe opportuno ratificare la Convenzione internazionale Anticorruzione che l’Italia ha firmato a Strasburgo nel 1999. Ma che non è stata mai tradotta in legge. Siamo l’unico Paese europeo che se ne è dimenticato. Da noi infatti molti reati non sono proprio puniti: autoriciclaggio, traffico di influenze illecite, corruzione fra privati e nemmeno l’abuso di ufficio e il falso in bilancio”.