Giovanna Chelli e l’associazione dei familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili



Giovanna Chelli fa parte dell’associazione dei familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili: “Non appiattiamo la mafia su Falcone e Borsellino. La mafia è in tutto il continente” spiega ospite a Servizio Pubblico. Ma cosa ha prodotto la trattativa tra Stato e organizzazioni criminali? Soltanto stragi: ben sette stragi dopo le morti dei due magistrati.

Giovanna Chelli a Servizio Pubblico

La scheda di presentazione dell’Associazione:

L’associazione riunisce le vittime e i familiari delle vittime della strage avvenuta in via dei Georgofili, a Firenze, nella notte fra il 26 e il 27 maggio 1993. Si è costituita il 31 luglio 2001 allo scopo di rappresentare e assistere le vittime della strage e i loro familiari, e di incoraggiare e promuovere iniziative per la verità sulle stragi del 1993 e a favore del mantenimento della memoria. A questo scopo ha raccolto il materiale relativo a tutta la vicenda processuale: gli atti rilasciati dal Tribunale di Firenze dopo le successive archiviazioni, i verbali dibattimentali dei processi di I e di II grado e di Cassazione, registrazioni video dei dibattimenti, verbali di informazione non entrati nel faldone dibattimentale, oltre ad un’ampia raccolta di ritagli stampa.