Gianni Boncompagni: “In Rai non sanno niente di televisione”



Gianni Boncompagni racconta a Servizio Pubblico la situazione della Rai, lamentando l’incompetenza dei suoi dirigenti. Le sue parole nell’intervista a Francesca Fagnani.

Gianni Boncompagni: “In Rai non sanno niente di televisione”

“La sede Rai di viale Mazzini è stata occupata” – ironizza Boncompagni – “Ci sono questi extracomunitari che fanno i fuocherelli, mangiano salsicce…Il consiglio d’amministrazione lo hanno messo al terzo piano, senza telefoni, senza la mensa: i consiglieri sono molto seccati di questa situazione. Anche degli stipendi decidono gli extracomunitari, delle liquidazioni, dei palinsesti. Continuano a inventare, a caso. Si vede che la situazione è un po’ disastrata, non ci capiscono nulla di televisione”.