Il concorso di Brunetta



A Servizio Pubblico Luisella Costamagna fa la sua domanda all’ex ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta: “È vero che lei è diventato professore associato all’università non attraverso concorso ma grazie ad una sanatoria per precari?”.

Il concorso di Brunetta: la risposta del ministro

“È falso. Nella mia commissione di concorso c’era il professor Sylos Labini, era il presidente. Parliamo del 1982. Ho vinto quel concorso, si informi meglio” risponde Brunetta. “In compenso è in pensione da quando aveva 59 anni” replica Costamagna, “Su questo ho già risposto a Lilli Gruber un anno e mezzo fa. Lei arriva in ritardo. Non è buon giornalismo tornare su cose già dette” chiosa l’ex ministro.

Santoro contro Brunetta

Nel corso della stessa puntata Brunetta ha battibeccato con il padrone di casa. “Quanto guadagna lei?” – chiede l’ex ministro a Santoro – “Quanto guadagna da un’azienda in perdita come La7?”. Il conduttore replica: “Il nostro programma non è in perdita per niente. Noi siamo indipendenti. Io non sono dipendente di La7, lei è l’unico in Italia che non lo sa. Quando pubblicherò i bilanci della società che mi appartiene sulla rete vedrà quanto guadagno. Brunetta lei ha fatto il ministro ma dovrebbe tornare a scuola. E faccia rendere pubblici i guadagni di Vespa!”. L’ex ministro controreplica: “Chiedo un po’ di trasparenza. Sui guadagni di Vespa la Rai si è rifutata! La mia legge prevedeva la pubblicazione di tutti i redditi, anche quelli della Rai”.