Salvate la Protezione Civile



Una sede della Protezione Civile a Roma si trova in un punto critico accanto al Tevere, a rischio allagamento. E così, durante la piena, invece di aiutare i cittadini nelle vicinanze si sono trovati impegnati ad aspirare l’acqua dal proprio garage, non senza ‘complicazioni’.

Salvate la Protezione Civile

“Dopo l’allagamento ho chiamato i Vigili del Fuoco, ma loro mi hanno detto di telefonare alla Protezione Civile. È paradossale”, dice una signora che abita dalle parti di Via Vitorchiano, zona di Roma ad alto rischio esondazione. Tant’è che il Tevere ha invaso anche i loro locali. Le telecamere di Servizio Pubblico sono andate a vedere com’è ora la situazione.