Santoro contro Brunetta: “Noi siamo indipendenti”



Santoro contro Brunetta a Servizio Pubblico. La lite in diretta a Servizio Pubblico sui compensi del conduttore: “Io sono indipendente. I miei guadagni sono in rete, chiedete a Vespa di pubblicarli visto che è un dipendente pubblico!”.

Santoro contro Brunetta

“Quanto guadagna lei?” – chiede Brunetta a Santoro – “Quanto guadagna da un’azienda in perdita come La7?”. Il conduttore replica: “Il nostro programma non è in perdita per niente. Noi siamo indipendenti. Io non sono dipendente di La7, lei è l’unico in Italia che non lo sa. Quando pubblicherò i bilanci della società che mi appartiene sulla rete vedrà quanto guadagno. Brunetta lei ha fatto il ministro ma dovrebbe tornare a scuola. E faccia rendere pubblici i guadagni di Vespa!”. L’ex ministro controreplica: “Chiedo un po’ di trasparenza. Sui guadagni di Vespa la Rai si è rifutata! La mia legge prevedeva la pubblicazione di tutti i redditi, anche quelli della Rai”.

Santoro e Brunetta sul mercato

Nel corso della stessa puntata i due hanno battibeccato anche sul tema del mercato. “Negli ultimi anni si è manifestata l’incongruenza del sistema. Il problema è la finanziarizzazione dell’economia che è andata avanti con la globalizzazione. Il mercato non può essere al primo posto” spiega Santoro, “I posti di lavoro non si tagliano per caso. Comanda il mercato. E il mercato siamo noi” ribatte l’ex ministro Brunetta. Controreplica del padrone di casa: “Ma neanche per idea. C’è gente che il mercato non sa neanche cos’è, e che si sveglia la mattina chiedendosi se il posto di lavoro ce l’ha ancora o no”.