Carla Cantone e le responsabilità dell’imprenditoria



Secondo Carla Cantone, Monti ha scelto un modo sbagliato per aprire la campagna elettorale: a Melfi doveva essere presente anche la Fiom. Inoltre, una parte di responsabilità per il declino di questo paese ce l’ha anche la classe imprenditoriale, spiega il segretario della Cgil pensionati ospite di Servizio Pubblico: “In questi anni troppe incertezze ed atteggiamenti scorretti”.

Carla Cantone contro gli imprenditori

“Il declino di questo paese è stato prodotto dalla classe dirigente e della classe politica. Ma anche, un pochino, dagli imprenditori. In parecchi, invece che investire in produzione e lavoro, si sono intascati i profitti. Hanno preso soldi dal governo per anni e poi hanno delocalizzato, in paesi dove il costo del lavoro costa un terzo. Per superare la crisi bisognerebbe invece investire in politiche industriali, ossia formazione, ricerca, innovazione. E aggiungo: aiutare quelle imprese che decidono di produrre nel nostro paese. Il contrario di quello che fa Marchionne“.