Di Pietro sul governo Monti: “L’Imu va rivista”



Per Di Pietro “le tasse messe da Monti sono state troppe a causa della convinzione di poter sistemare le cose. I troppi soldi tolti ai cittadini hanno peggiorato le cose. Ed il ritorno dell’Imu si poteva evitare”. Le parole del leader dell’Italia dei Valori a Servizio Pubblico sulla crisi italiana e il governo tecnico.

Di Pietro sul governo Monti

“L’Imu dovrà essere rivista dal prossimo governo politico. Cominciando dalla prima casa e dai redditi più bassi. E andando a prendere i soldi alle transazioni finanziarie, ai grandi capitali, alla corruzione. Sarebbe anche il caso di cominiciare a parlare di una pubblicizzazione del sistema bancario” spiega Di Pietro.

Di Pietro sul governo Berlusconi

“Il Cavaliere ha voluto distogliere la realtà dei fatti addossando la colpa della crisi a Monti mentre è il suo governo che ci ha portato al disastro”. L’Italia non era più credibile, nessuno veniva qui a investire perché c’era Berlusconi. Salito al governo per fare i suoi interessi e non quelli degli italiani” – spiega Di Pietro – “Con quel suo modo di fare ci ha reso ridicoli agli occhi del mondo. Certo, Monti in questo anno non ha fatto bene: non a casa l’Italia dei Valori è l’unica forza politica che si è opposta al suo governo”.