Cacciari sulle politiche 2013: “Boom di Grillo perché siamo vicini al collasso”



L’analisi di Massimo Cacciari sulle politiche 2013 verte sui voti persi dai partiti tradizionali nelle ultime elezioni. Ed afferma come non va dimenticato come il boom vero per movimenti come quelli di Grillo avviene quando la situazione generale è vicina al collasso.

Cacciari su Grillo

Per Cacciari nella fase di stallo in cui ci troviamo ora bisogna attendere la mossa del leader del Movimento 5 Stelle. Bersani non ha detto nulla di nuovo e Berlusconi è la solita persona. Le critiche debbono essere di livello storico in questa fase epocale, altro che congressi. “Smettiamola di fare esegesi sulle intenzioni di Grillo” – spiega il filosofo ed ex sindaco di Venezia a Servizio Pubblico – “Ho letto gli otto punti di Bersani e sono le solite cose che si ripetono da vent’anni. Berlusconi intanto attende lo sfascio del Partito Democratico. I numeri dicono che il 75% degli aventi diritto al voto o non va a votare o vota Berlusconi o Grillo. Serve una critica di livello storico su questo fallimento epocale. Siamo un Paese che va allo sfascio”.