Imprenditore contro Rosy Bindi: la lite in diretta



A Servizio Pubblico si accendono gli animi quando un cittadino comune, l’imprenditore Giuseppe che andò da Grillo subito dopo le elezioni, vessato da tasse e banche, vede ed identifica in Rosy Bindi la causa dei maggiori problemi del Paese.

Imprenditore contro Rosy Bindi: il video

“Sono deluso e schifato dalle discussioni fatte in questo studio. Si è parlato di tutto ma non dei veri problemi degli italiani. Non mi interessa nulla del governo, chi lo fa o chi non lo fa. Io so solo che negli ultimi due anni ho dovuto vendere macchina, attrezzatura da lavoro, camion, furgoni. Io come tantissimi altri imprenditori” –  – “C’è gente che non ce la fa più, che si ammazza” si sfoga Giuseppe. Che poi se la prende con la presidente del Pd: “Basta, non se ne può più della vecchia politica, andatevene a casa!”. Bindi replica: “Io responsabile dei disastri che ha fatto Berlusconi non sono. Mi sono sempre opposta. Io rispondo della riforma sanitaria che ho fatto io che oggi ritrovo nel programma di Beppe Grillo”.

Bindi sul finanziamento ai partiti

Nel corso della stessa puntata Bindi ha detto la sua sui partiti: “Quello del ricambio della classe dirigente del Pd sarà un tema vero, forte. Mi preoccupa molto la convinzione che basta togliere alcune persone per risolvere i problemi” – spiega la presidente dei dem – “I meccanismi di cooptazione rischiano di non rappresentare il tessuto vero della società che noi vogliamo interpretare. I partiti vanno riformati ma non vanno aboliti. Il cittadino non può stare solo davanti allo Stato”.