Da don Abbondio a don Gallo



Michele Santoro ripercorre i momenti delle stragi e degli attentati di mafia: Falcone, Borsellino e l’attentato a Costanzo. In quegli anni “Lo Stato ha ceduto la propria sovranità” uno Stato che Falcone sperava fosse giusto ed uguale per tutti. Ma che così non era.