Lo stallo



Walter Veltroni ripercorre la storia italiana, caratterizzata da interventi esterni ogni volta che la Nazione si spostava troppo a sinistra. Per Veltroni “qualcuno voleva che la situazione fosse sempre di stallo”.