L’età dell’innocenza 2: lo speciale di Servizio Pubblico



Partendo dalla sentenza di primo grado del cosiddetto Processo Ruby, lo Speciale Servizio Pubblico Più L’età dell’innocenza 2 ripercorrerà tutte le tappe dello scandalo che ha interessato l’ex premier Silvio Berlusconi. Nello speciale – a cura di Sandro Ruotolo, Maddalena Oliva e Alessandro Renna –  fiction e ricostruzioni a fumetti si intrecciano con interviste esclusive, da Noemi e Patrizia D’Addario fino a Ruby, passando per le storie e le voci dei protagonisti della vicenda.

Patrizia D’Addario ad Annozero su Berlusconi

“Sono andata da Berlusconi due volte e sempre pagata. La seconda sera mi sembrava un harem. C’erano solo il presidente e Giampaolo Tarantini, eravamo più di venti ragazze e c’erano solo loro. Si ballava, si cantava. Ho parlato al presidente del mio progetto (un agriturismo, ndr) e lui mi ha detto che mi avrebbe aiutato. Invece non ho visto nessuno nel mio cantiere. Sono stata tradita. Come pure sulla mia candidatura politica alle Europee. Furono loro a offrirmela, non io a chiederla. E poi non mi fecero neppure entrare alla conferenze stampa del presidente a Bari”. Sulle registrazioni: “Ho sempre registrato perché così mi sentivo più sicura, ho avuto brutte esperienze. Non perché volevo ricattare qualcuno, non ho mai pensato ad una cosa del genere”.