Storia di un corruttore/2



“E’ un’infame calunnia che B. sia un frodatore fiscale. Lui non nasce evasore, nasce corruttore. Poi è ovvio che per corrompere occorrono fondi neri, visto che le tangenti non si possono mettere a bilancio. Dunque non si possono dichiarare al fisco.” L’editoriale di Marco Travaglio della prima puntata di Servizio Pubblico