Le mamme della Terra dei Fuochi nello speciale Inferno Atomico



Le mamme della Terra dei Fuochi nell’anticipazione dello speciale di Servizio Pubblico ‘Inferno Atomico’. Sono tanti i bambini morti di tumore a causa dei rifiuti tossici sepolti in Campania. Sandro Ruotolo ha incontrato alcune mamme di questi bambini, mamme che si sono organizzate per evitare che cali il silenzio sulla vicenda: “Chiediamo giustizia per il futuro di quelli che verranno”.

Un anno dopo…

Le mamme della Terra dei Fuochi. Un anno dopo aver raccontato l’Inferno Atomico, Sandro Ruotolo torna nella Terra dei Fuochi per raccogliere l’appello delle mamme che, con Padre Maurizio Patriciello, il 22 gennaio scorso avevano incontrato Giorgio Napolitano. Qui nulla è cambiato, e i bambini continuano a morire per le esalazioni tossiche dei roghi.

Inferno Atomico

“Inferno Atomico” è il reportage realizzato da Sandro Ruotolo e Dina Lauricella nelle terre campane contaminate dai rifiuti tossici. In 20 anni, tra Napoli e Caserta, sono stati interrati 10 milioni di tonnellate di fusti nocivi. 410 mila camion che hanno fatto su e giù per l’Italia con il loro carico di morte, senza che nessuno li fermasse. “Abbiamo interrato novemila quintali di rifiuti e guadagnavamo 126 milioni di lire a notte” afferma Domenico Bidognetti. Cugino del boss dei casalesi “Cicciotto ‘e mezzanotte”.