Grillo nel 2014: “Impeachment, e così sia”



Beppe Grillo, alla luce delle rivelazioni di Alan Friedman sui rapporti tra Monti e Napolitano già nel giugno del 2011, scrive un duro post sul suo blog: “Un Savoia al posto di Napolitano avrebbe avuto più ritegno. Berlusconi era allora un presidente del Consiglio regolarmente eletto, non era ancora stato condannato e fatto decadere. Fu sostituito con un tecnocrate scelto da Napolitano senza che il Parlamento sfiduciasse il governo in carica. Un Presidente della Repubblica ha svolto funzioni che non gli sono attribuite dal suo incarico senza che gli italiani ne fossero informati.” Ma a quei tempi, nel 2011, scrisse una lettera aperta al Capo dello Stato di tutt’altro tono…