La grande bellezza



Dal genio creativo di Sorrentino ai discorsi di Giulio Andreotti: il pensiero collettivo sostituito dalla spavalda esibizione della bellezza. E Renzi? E’ la grande bellezza della politica.