Sarti contro Emiliano: perché è fallito l’asse Pd-M5S



Giulia Sarti contro Emiliano nel dibattito in studio a Servizio Pubblico. Perchè è fallito l’asse fra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle? Il confronto fra a deputata grillina e il sindaco di Bari.

Michele Emiliano: “Noi siamo in una situazione simile alla Torre di Babele. Abbiamo vissuto per molti anni nella presunzione che lo sviluppo sarebbe stato inesauribile. Improvvisamente ci siamo accorti che abbiamo tenuto per moltissimi anni gran parte dell’umanità in una condizione si sottosviluppo mostruosa. Quando il resto del mondo si è svegliato abbiamo dovuto abbassare violentemente il livello della nostra vita e dei nostri consumi. Ci confrontiamo contro economie emergenti che iniziano a consumare. Ma consumano anche i nostri beni e questa è un’opportunità. Su questi aspetti non ci stiamo lavorando. Da vent’anni facciamo solo campagna elettorale. Con il Movimento 5 Stelle avremmo potuto fare cose strepitosi se avessimo potuto lavorare insieme. Io ho provato a fare da intermediario fra Di Battista e Renzi ma non c’è stato nulla da fare. Per cambiare vent’anni d’inerzia dobbiamo cercare di lavorare insieme”.

Giulia Sarti contro Emiliano

La replica della deputata grillina: “Questa collaborazione c’è già. Il 28 gennaio Il PD e il M5S hanno votato insieme la modifica dell’articolo 416 ter con pene più elevate. Noi l’avevamo già fatto l’accordo per le cose buone contro la lotta alla mafia. Ma perché poi il PD preferisce l’accordo con Berlusconi piuttosto che rimanere con noi?”.