Ciro, il tifoso napoletano ferito: l’appello della famiglia



Appello dell’avvocato di Ciro Esposito, il tifoso napoletano ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Gemelli di Roma. “Chiediamo alla Magistratura di autorizzare i familiari a stare vicino a Ciro in questo momento delicatissimo della sua vita. Soprattutto per la madre che potrebbe dargli energia e forza per vincere questa partita con la morte. Nel rispetto delle istituzioni alla Magistratura chiariremo la posizione di Ciro Esposito”.

La mamma del tifoso napoletano

Antonella Leardi, la madre di Ciro Esposito, aveva fatto alle nostre telecamere l’ultimo disperato appello. Rivolgendosi a Matteo Renzi e Giorgio Napolitano. “Perché mio figlio sta in stato d’arresto? Sto aspettando di vedere mio figlio da tre giorni. Perché non me lo fanno vedere? È in coma farmacologico, non potrebbe rivelarmi niente. Vi prego, fatemi vedere mio figlio prima che sia troppo tardi”. L’appello è stato accolto ma le condizioni sono ancora disperate. Il legale chiede: “Se le condizioni di Ciro non migliorano, non si giochi Napoli-Cagliari questa sera”.