Servizio Pubblico Più: chi ha ucciso l’ispettore Raciti?



Il mondo ultrà dalla morte dell’ispettore Raciti a quella di Ciro Esposito. Oggi, nel giorno dei funerali del tifoso napoletano, il Cdm vara un pacchetto di misure che inaspriscono le pene contro i violenti allo stadio. Sono la risposta che giusta? Servizio Pubblico Più indaga l’universo ultrà. Da Roma a Napoli, da Scampia a Catania. Seguendo il filo rosso che unisce la morte di Ciro Esposito a quella dell’ispettore Filippo Raciti, ucciso il 2 febbraio 2007.

Chi ha ucciso l’ispettore Raciti?

Per la morte Raciti è in galera l’ultrà del Catania Antonino Speziale. Ma è davvero lui il colpevole?  L’inchiesta di Sandro Ruotolo, Fulvio Benelli, Walter Molino e Andrea Casadio.

Il padre di Antonino Speziale

Roberto Speziale: “Tutte quelle che persone che hanno indossato la maglietta ‘Speziale Libero’ gli sarò riconoscente a vita. Loro hanno indossato quella maglietta per far capire che mio figlio è innocente. Non per altri motivi. Non ci sono prove, non ci sono filmati. Perché cercare per forza un colpevole. Io ho il massimo rispetto per la signora Raciti ma non è giusto che lei faccia finta di non sapere la verità. Tutti quanti sanno la verità, a tutti i livelli. Purtroppo ci sono persone che sanno ma rimangono in silenzio”.