Nino Di Matteo “Per Napolitano il ricatto di Cosa Nostra allo Stato ci fu”



L’intervista esclusiva di Sandro Ruotolo al pm di Palermo Nino Di Matteo. A margine della deposizione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel processo sulla presunta Trattativa Stato-Mafia.

“Nella sua testimonianza il Presidente Napolitano ha detto chiaramente che la percezione più immediata fu quella della riconducibilità di quegli attentati ad una strategia dell’ala corleonese di Cosa Nostra. Per porre lo Stato di fronte ad un aut aut, ha utilizzato questa espressione il Presidente Napolitano”.

Nino Di Matteo e Napolitano

L’aut aut della mafia allo Stato. “O l’alleggerimento della repressione antimafia oppure il prosieguo della attività stragista con l’intento di destabilizzare le istituzioni repubblicane”.