Marco Travaglio sul patto del Nazareno: “Il risultato è un aborto, produce porcate”



Marco Travaglio sul patto del Nazareno e l’obiettivo di una nuova legge elettorale. “Io ho difeso l’accordo quando era solo un patto per la legge elettorale e mi sono beccato del renziano da Fassina. In realtà ero favorevole se il Patto del Nazareno fosse servito a fare solo la legge elettorale che Renzi descriveva. Cioè una legge per consentire agli italiani di scegliersi finalmente i propri rappresentanti, senza lasciarli scegliere dalle segreterie dei partiti. Poterli guardare in faccia e poi se fanno bene confermarli. Se fanno male madarli a casa a lavorare. Ecco se avesse fatto queste cose il Patto del Nazareno poteva farlo anche con il demonio. Le legge elettorali non sono di chi le fa, sono di chi ne usufruisce andando a votare, sono dei cittadini.

 

Marco Travaglio sul patto del Nazareno

“Il risultato non è quella legge elettorale che aveva promesso Renzi, è un aborto. Alla fine non eleggiamo più nessuno, sarà un Parlamento di nominati, alla Camera e al Senato. Il patto del Nazareno è una schifezza non perché è fatto con Berlusconi ma perché produce porcate. E poi abbiamo scoperto che non era un patto solo per la legge elettorale. Era un patto per scegliere anche il Presidente della Repubblica e per non fare la vera riforma della giustizia di cui questo paese ha bisogno”.