Carfagna su Mattarella “Non ha spessore internazionale”



Mara Carfagna su Mattarella. La deputata di Forza Italia analizza la giocata di Renzi su Mattarella e le ripercussioni sul Patto del Nazareno: “Il problema non è il nome. Nei confronti di Mattarella non c’è un’avversione personale o politica di Berlusconi. Quando si dice che è un problema di metodo lo si dice perché anche Renzi aveva auspicato così come dice la Costituzione una larga condivisione per eleggere il nuovo Presidente. Certo siamo abituati a Renzi che promette una cosa e poi ne fa un’altra. Però oggettivamente per quanto riguarda l’elezione del capo dello Stato noi ci fidavamo del suo metodo perché lo ritenevamo giusto. Così non è stato perché questo nome è maturato all’interno del Partito Democratico. Non mi risulta che sia una larga condivisione delle forze politiche sul nome di Sergio Mattarella. Mi sembra piuttosto una scelta per soddisfare gli interessi di Renzi, in primis per compattare il suo partito”.

Carfagna su Mattarella e il Nazareno

“L’elezione del nuovo Presidente della Repubblica senza quella larga condivisione auspicata da Renzi e suggerita dalla Costituzione indubbiamente ci provoca una certa delusione, una certa amarezza, chiamiamola così. Che poi sono i sentimenti di Silvio Berlusconi. Da questa amarezza deriva la domanda ‘che si fa?’. Si continua a sostenere il Patto del Nazareno? Si o No?”.