I retroscena di Alessandro De Angelis che racconta i segreti di Mattarella



I retroscena di Alessandro De Angelis che fa la conta dei voti necessari affinché Mattarella diventi il prossimo Presidente della Repubblica. L’unanimità espressa dai grandi elettori PD ci sono ancora tantissime zone d’ombra. Ma come la pensa Nazareno Renzoni?

I retroscena di Alessandro De Angelis

Alessandro De Angelis racconta come Stefano Fassina abbia sondato tra quelli del Movimento Cinque Stelle i nomi di Romano Prodi, che sarebbe un pericolo per Renzi e Pierluigi Bersani, che tra i pentastellati prende sempre più corpo come nome.

I retroscena della politica raccontati da Nazareno Renzoni.”Dice un bersaniano, noi siamo felici di votare Mattarella ma se i cinque stelle iniziano a votare Prodi durante le prime votazioni quando noi votiamo scheda bianca? A quel punto che facciamo?”

Padoan e la corsa per il Quirinale

“Sembra che Mattarella ce la possa fare, ma i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo. Ed un nome che ha sempre molto peso è quello di Padoan, perché su Mattarella in questi giorni sta andando tutto liscio. Troppo” racconta Alessandro De Angelis dell’Huffington Post, prima di passare la palla a Nazareno Renzoni per raccontare i retroscena sull’attuale titolare dell’economia. “Se la situazione s’incarta Renzi se lo può spendere eccome uno come Padoan. Matteo ha bisogno di uno che in Europa sappia con chi parlare. Dopo la vittoria di Tsipras la partita è in Europa. E dopo ci sarebbe il rimpasto di governo perché si libererebbe il ministero dell’Economia. Ai giovani turchi Renzi ha già detto che all’economia metterebbe Roberto Gualtieri”.