M5S contro Renzi. Di Battista con tutta la piazza: “No al Nazareno”



M5S contro Renzi. Il coro della piazza guidata da Alessandro Di Battista contro il patto del Nazareno e l’elezione del successore di Giorgio Napolitano al 4° scrutinio. “Caro Renzi è il popolo italiano che le parla. Il Presidente della Repubblica non può essere di parte. La sua figura di garante dell’unità deve essere rappresentativa e condivisa. Questo era l’auspicio dei nostri padri costituenti quando scrissero, nell’articolo 38 della Costituzione, che per i primi tre scrutini fosse necessaria la maggioranza dei due terzi”.

Renzi fuori i nomi!

“Lei invece ha già deciso che il capo dello Stato sarà eletto dalla quarta votazione in poi. Quando sarà sufficiente solo la metà più uno dei voti. In questo modo il nome del nuovo Presidente sarà espressione del volere di un partito solo: quello suo e di Berlusconi. Vogliamo un Presidente che sia espressione di tutti, non un presidente del Partito del Nazareno: Renzi, fuori i Nomi”.

M5S contro Renzi

Beppe Grillo in serata, nell’intervento conclusivo della manifestazione, ha fatto risuonare il suo “vaffa“nei confronti del premier. “Renzi dice ‘fate i nomi, fate i nomi’. La disonestà intellettuale rovina i rapporti tra le persone. Oggi abbiamo un buffoncello che ci ricatta, non fa i nomi neanche al suo partito e li chiede a noi, ma andate a affanculo! E’ schizofrenia”.