Ezadeen, l’ultima nave-bestiame arrivata in Calabria



Sandro Ruotolo è a Corigliano Calabro, dove è attraccata l’ultima nave mercantile proveniente dalla Turchia carica di migranti, il cargo Ezadeen. 360 migranti che pagano a testa circa 5000 dollari. Quasi un milione e ottocento miladollari il guadagno dei trafficanti. Per metterlo in navigazione il trafficante spenderà meno di 200 mila dollari. Quindi un guadagno netto di un milione e seicentomila dollari.

Ezadeen, il tragitto raccontato dal capitano della Guardia Costiera

Sandro Ruotolo intervista Francesco Perrotti. Il capitano della Guardia Costiera di Corigliano Calabro. Qui è attraccata l’ultima nave mercantile proveniente dalla Turchia carica di migranti, il cargo Ezadeen.

“Il cargo Ezadeen veniva dalla Turchia, è arrivata davanti Cefalonia e hanno chiesto aiuto perché non riuscivano più a governare la nave. In plancia di comando non c’era nessuno. C’era il pilota automatico con la rotta già impostata. La nave seguiva quella rotta lì. Abbiamo fatto delle ricerche per stabilire chi fosse l’armatore. Abbiamo trovato dei nominativi però non rispondono e l’amministrazione di bandiera ha cancellato la nave dai registri. Quindi ufficialmente la nave non ha bandiera”.