Travaglio sui migranti: “Rottamiamo tutto tranne chi sfrutta i profughi”



Marco Travaglio sui migranti e i centri di accoglienza che li gestiscono. “Sembra essere rimasti alla cooperazione degli anni ’80. I socialisti avevano l’appalto sulla Somalia, i comunisti sull’Etiopia, i democristiani sul Mozambico. La cooperazione invece di andare a quelli che devono essere aiutati si ferma. All’epoca rubavano in Africa, ora rubano sugli africani che vengono nel nostro Paese. Rubano nel senso che abbiamo sentito le intercettazioni di Roma capitale dove Buzzi presidente di una grande cooperativa rossa diceva queste parole. ‘Ma tu lo sai che con gli immigrati si guadagna molto di più che con il traffico di droga?’.

Una legge sugli appalti?

“La domanda è ma è possibile che passano le ere politiche e le rottamazioni ma non si riesce a fare una legge che stabilisca che ogni appalto deve essere affidato tramite una gara pubblica trasparente. E si continuano a dare gli incarichi privatamente agli amici degli amici. Ma è una roba allucinante. Una legge sulle gare d’appalto è il minimo sindacale”.

Il reportage

Il centro di accoglienza di Lampedusa è gestito dalla Confraternita della Misericordia, che si è aggiudicata l’appalto tramite procedura negoziata. Oltre al centro lampedusano, la confraternita gestisce anche quello di Isola Capo Rizzuto, in Calabria. Ma chi sono i membri che compongono le Misericordie? Ai suoi vertici, nazionale e locali, spesso si avvicendano personaggi appartenenti o vicini al Nuovo Centro Destra. Come Daniele Giovanardi, fratello gemello dell’ex ministro, Lorenzo Montana, suocero del fratello di Angelino Alfano. E Gabriele Brunini, candidato alla presidenza della provincia di Lucca.