Roberto Helg e la tangente del pasticciere: “10mila euro ogni fine mese”



L’intercettazione tra Roberto Helg, presidente della Camera di commercio di Palermo arrestato mentre intascava una tangente, e Santi Palazzolo, titolare di due pasticcerie. Una a Cinisi e l’altra all’aeroporto di Punta Raisi. Santi Palazzolo ha denunciato l’estorsione. Secondo le indagini, il commerciante si sarebbe rivolto a Helg per ottenere una proroga a condizioni favorevoli dell’affitto degli spazi in aeroporto. Il presidente, in cambio, gli avrebbe chiesto 100 mila euro.

Roberto Helg nell’intercettazione

Roberto Helg: “La royalty dal 7 noi passiamo a 10 e tu hai un risparmio di 104.440″.

Santi Palazzolo:”Quindi praticamente quello che io dovrei dare in più sono questi centomila euro?”

Helg: “Si di cui io ho ottenuto 50 lunedì prima del consiglio. Gli altri 10 al mese. Mi farai l’assegno, io lo tengo conservato. E poi a marzo, ad aprile, a maggio, a giugno, a luglio. Questo è il quadro”.

Palazzolo: “Quindi diciamo, oggi quanti ne abbiamo? Dal 2 aprile ogni fine mese 10 mila euro”.

Helg: “Ogni fine mese”.