Luca Risso, ex marito di Ruby: “Pensano che io sappia tutto”



Luca Risso, ex marito di Ruby, racconta alla fidanzata Serena Facchineri l’interrogatorio di Karima El Mahroug davanti al gup. “Sono ancora qui, siamo alle scene hard con… la persona”. “Cose brutte?”, chiede la fidanzata. “No no. Anzi, lei forse meno di tutte le altre. Però, belìn: sono i nomi che sono… Tra un po’ torno dal gup, qui pensano che io sappia tutto”.

“Ad Arcore nel dicembre 2014”

In un’informativa della polizia giudiziaria datata 10 dicembre 2014 e inclusa negli atti del processo Ruby Ter si legge:
“Dall’analisi (…) effettuata, sembra potersi affermare che” Ruby “con ogni probabilità si rechi ad Arcore” tra novembre e dicembre scorsi. “E che in queste occasioni usi l’accortezza di spegnere il cellulare già in fase di avvicinamento” per “non far registrare la propria presenza sulle celle”.

L’intercettazione di Ruby

Ruby è stata intercettata tra metà novembre e i primi giorni di dicembre dello scorso anno.
Servizio Pubblico vi ripropone l’intercettazione telefonica tra Ruby e un’amica, quando la ragazza raccontava di non essere preoccupata per le vicende che l’avrebbero vista protagonista da lì a poco: “Sono preoccupata per te. Non hai paura?”, le chiede l’amica. “Macché”, risponde Karima, “Avrò tanti soldi, avrò la fama. Di cosa devo avere paura. Mi ricoprirà d’oro, l’importante è che io non racconti la verità”.