No Expo: “Non siamo anacronistici, siamo ideologici”



No Expo, Giulia Innocenzi dà voce ai manifestanti dal Parco Trenno di Milano. “Non siamo anacronistici, siamo ideologici! Noi combattiamo per uno sviluppo sostenibile, per questo siamo contrari a Expo. Che modello vuole proporre l’esposizione? Cibo di plastica prodotto dalle multinazionali e  cementificazione selvaggia”.

La voce dei giovani

Ragazzi italiani e da tutta Europa che si sono riuniti per contestare una manifestazione che si è trasformata, a loro dire, da polmone verde per la città in colata di cemento: “Renzi dice che Expo è il volano per la ripresa del Paese ma non è così. L’Expo è una promessa tradita”.