No Expo: uova, sassi e vernice contro la sede di Manpower



“Siamo la generazione che non lavora gratis per Expo. Stiamo subendo un attacco pesantissimo da parte di chi vuole dimostrare che chi crede in un mondo diverso è violento”. Il corteo dei centri sociali contro Expo occupa una delle torri costruite per l’Esposizione ed espone striscioni eloquenti. “Grande evento = Grande bufala”, prima di prendere di mira la sede di Manpower. L’azienda incaricata della gestione del personale per Expo 2015 è finita al centro delle polemiche dopo aver divulgato la notizia che tanti giovani under 29 avevano rifiutato un lavoro a 1500 euro.

La protesta sotto la sede di Manpower

Qui i manifestanti hanno tirato uova, sassi e vernice contro l’edificio, ma durante l’azione c’è stato una scontro tra centri sociali e autonomi: i primi volevano che ci si limitasse al lancio di uova, mentre i secondi hanno lanciato anche pietre.