Emanuele Sibillo: OMAGGIO DEL QUARTIERE AL BOSS DI FORCELLA



Emanuele Sibillo. Il giovane boss ucciso in un agguato lo scorso luglio, si è reincarnato in un mezzo busto di creta. Un volto identico all’originale, nella cappella votiva del palazzo dove abita la famiglia. Dedicatogli da alcuni commercianti del centro storico. Maddalena Oliva è riuscita a entrare in casa Sibillo. In un video esclusivo possiamo vedere l’edicola funeraria a quattro ante con una grossa esse – quella dei Sibillo – incisa sopra.

L’omicidio del Babyboss

Emanuele Sibillo aveva quasi vent’anni ma era uno dei boss emergenti del centro storico di Napoli. E’ stato ucciso con un colpo alla schiena. Secondo gli investigatori l’omicidio sarebbe avvenuto in via Oronzio Costa, la strada non distante da Castel Capuano.