Trattativa, assoluzione Mannino: così ha raccontato la sua verità



Trattativa Stato – Mafia. “Sono stato assolto e non ho nulla da dichiarare”. Così l’ex ministro democristiano Calogero Mannino, dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza che lo ha visto assolvere dall’accusa di avere dato l’input alla trattativa Stato-mafia. In oltre 500 pagine di sentenza il gup ribadisce che non sono state riscontrate prove adeguate per arrivare a una sentenza di condanna.

Mannino, accusato di minaccia a un corpo politico dello Stato e unico degli imputati, scelse il rito abbreviato. In una puntata di Servizio Pubblico Calogero Mannino raccontò in una lunga intervista a Michele Santoro la propria esperienza dichiarandosi innocente. “Ho sopportato un processo che è durato diciotto anni. Tutti gli aspetti della mia vita politica e personale sono stati messi a fuoco.”

La versione di Massimo Ciancimino

Massimo Ciancimino, l’uomo del papello, racconta la sua verità. “Io ho avviato quella scellerata trattativa”.