La famiglia vegana: genitori, figli, cane e gatto non mangiano cibi di origine animale



Animali come noi di Giulia Innocenzi racconta la realtà di una famiglia vegana. Valentina, il compagno e i tre figli di 6 mesi, 5 e 8 anni seguono una dieta priva di alimenti di origine animale.
Qui sono tutti vegani, compresi il cane e il gatto, e i bimbi seguono un’alimentazione priva di cibi di origine animale da sempre, fin dalla nascita.

I genitori spiegano: “Abbiamo cercato un modo etico di consumare latte e formaggio. Ma pure nelle cosiddette stalle “felici” la produzione è schiavitù”.
Abbiamo partecipato a un loro pranzo per scoprire di cosa è composto il menu di una famiglia vegana: in pentola ribolle una polenta taragna, mentre il contorno son le lenticchie e gli spinaci. I piccoli confessano: “Sono i nostri piatti preferiti”.
E per il pranzo di Natale o Pasqua con la famiglia come si fa? “Quest’anno abbiamo saltato il pranzo” confessa Valentina “perché non me la sono più sentita di condividere un momento piacevole con chi mangia carne davanti a me”.
“Non capisco perché le persone non riescano a rinunciare alla carne quando sono in nostra compagnia. Così abbiamo invitato amici e abbiamo fatto una bellissima cena con amici vegani”.

I rischi per la salute

Su eventuali rischi per la salute Valentina è netta:“Da un punto di vista nutrizionale è una dieta completa. Per la vitamina B12 usiamo degli integratori, ma i miei figli non hanno mai avuto carenze. Ho allattato il maschio fino a due anni. La piccolina invece verrà allattata fino a 4 o 5 anni. C’è poca informazione su questo tema: i bambini infatti sono lattanti fino ai 5 anni”.