Bombardiamoli!



Gli sbarchi dei profughi sono in continua crescita. Migliaia di persone attendono sulle coste africane la possibilità di attraversare il Mediterraneo in cerca si salvezza. Ma l’Italia e l’Europa, finora, non sembrano pronte a gestire l’emergenza umanitaria.

Il blocco navale, il potenziamento di Triton o un’azione militare mirata contro la flotta dei trafficanti di esseri umani sono le opzioni in campo. Ma chi dovrebbe pattugliare le acque del Mediterraneo? Chi dovrebbe bombardare i barconi in Libia? E uomini e donne che fuggono da Paesi attraversati da guerre e persecuzioni, dove dovrebbe stare? Nel Nord Africa, dove l’Is sta consumando la sua sfida strisciante all’Occidente? Ne abbiamo parlato con il giornalista Gad Lerner, l’eurodeputata del Pd Simona Bonafè, il politologo Edward Luttwak ed il giornalista Gianluigi Paragone.