Perché Emiliano vuole un governo Pd M5S



Marzo 2013, la proposta di Michele Emiliano è un governo composto da Pd e MoVimento 5 Stelle. E lui come altri sindaci capiscono le problematiche delle persone, ma quando riportano queste idee all’interno dei partiti vengono guardati in modo strano. Ecco l’intervento nel corso di Servizio Pubblico, programma condotto da Michele Santoro.

LEGGI > Quel governo M5S-Pd mai nato: la proposta del 2013

Emiliano e il governo Pd-M5S: le sue parole a Servizio Pubblico

“Il M5S ha il 25% dei voti e ha una forza di cambiamento che va in una direzione corrispondente alla mia. Vogliamo provare a farlo insieme? Vogliamo provare a forzare la mano?” – spiega l’ex sindaco di Bari e ora ex governatore della regione Puglia – “Per farlo serve generosità e passione. Quella passione che ti fa staccare dal tuo interesse personale. In questo senso è utile cedere la presidenza del Consiglio? Facciamolo. Quanto voti riconquisteremmo? Sarebbe un governo meraviglioso con una volontà di cambiamento nitida, è una possibilità a portata di mano”.