La crisi e la rabbia



Le manifestazioni e la rabbia che riempe le piazza è il segno che la crisi ha raggiunto ormai livelli insostenibili, specie per i giovani: “Ormai non fuggono più solo i famosi “cervelli”, i più giovani sono costretti a cercare anche lavori umili lontano dell’Italia”