Quando Ruby disse: “Mi arricchirò, basta non dire la verità e passare per pazza”



Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio, ancora una volta, a Milano, per il caso Ruby ter. Lo ha deciso il gup Maria Vicidomini che ha mandato a processo anche 4 ‘olgettine’ nel filone con al centro i versamenti più recenti dell’ex premier alle giovani e i reati di corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza. Il processo inizierà il prossimo 9 maggio. Il leader di FI è già processo a Milano con altri 23 imputati nel filone principale.

GUARDA > Egidio Verzini (ex avvocato di Ruby): “Pronta ad ammettere la prostituzione ma fu fermata”

L’intercettazione di Ruby con l’amica

Qui vi riproponiamo l’intercettazione telefonica tra Ruby e un’amica, pubblicata nell’informativa della polizia del 10 dicembre 2014. “Non hai paura?”, le chiede l’amica. “Macché, avrò tanti soldi, avrò la fama. Di cosa devo avere paura? Mi ricoprirà d’oro. L’importante è che io non racconti la verità. Come il caso di Noemi Letizia, solo che Noemi era maggiorenne e io sono minorenne”, risponde Karima.