Bangla tour: ecco l’arsenale di Forza Nuova



Bangla tour: ecco l’arsenale di Forza Nuova trovato dai Carabinieri dei ROS dopo una serie di perquisizioni nei confronti di 13 indagati per associazione con lo scopo di incitare alla discriminazione e alla violenza razziale. Sono stati trovati pugnali, coltelli a serramanico, manganelli, bastoni e immagini di Benito Mussolini, croci celtiche, svastiche e altre icone di estrema destra.

Bangla tour: le armi di Forza Nuova

L’indagine nasce dai cosiddetti “Banglatour” ossia raid punitivi nei confronti di cittadini bengalesi. Si parla di vero e proprio “gruppo criminale” all’interno di Forza Nuova. In particolare nella specifica sede di Via Amulio, a Roma. Alcune delle armi sono state trovate all’interno di un casale a via Tiberina dove si svolgeva l’indottrinamento e il “rito punitivo”: secondo i ROS “tutti i sodali si disponevano a semicerchio, mentre i soggetti responsabili delle presunte violazioni alle “regole” del gruppo venivano fatti mettere in ginocchio per poi essere sottoposti a vessazioni e percosse, attuate dai “puri” del gruppo che agivano incappucciati. Nella circostanza uno dei puniti subiva l’esplosione di un colpo di arma da fuoco vicino all’orecchio, poiché ritenuto responsabile di una violazione gravissima”.