Riina, l’intervista alla figlia Maria Concetta: che fine ha fatto il tesoro del Capo dei Capi?



Lo Stato italiano ha presentato alla famiglia Riina un conto da 2 milioni  per le spese sostenute per il mantenimento in carcere del Capo dei Capi, ma la moglie e gli eredi hanno fatto sapere che non hanno intenzione di pagare in quanto “non tenuti a farlo”. È stata la società riscossione Sicilia a notificare la cartella ai parenti, mentre ad attivare le procedure di recupero sarebbe stata la casa circondariale di Parma, l’ultima in cui Riina è stato detenuto prima del decesso avvenuto nell’ospedale del capoluogo emiliano, nel novembre 2017. La richiesta di rimborso è stata immediatamente respinta dagli eredi per bocca dell’avvocato Luca Cianferoni, storico legale della famiglia: “Riteniamo che la richiesta sia infondata. La legge esclude espressamente che si estenda agli eredi del condannato il rimborso delle spese di mantenimento in carcere. Stiamo facendo le nostre verifiche, ma la le norme sono chiare in questo senso e le faremo valere se necessario”

M: che fine ha fatto il tesoro del Capo dei Capi?

VEDI > La versione integrale dell’intervista

Maria Concetta Riina nell’intervista esclusiva di Walter Molino per “M”. Che fine ha fatto il tesoro di Totò Riina? Dov’è nascosto il patrimonio accumulato dal Capo dei Capi di Cosa nostra? Chi lo custodisce? Il Tribunale di Palermo ha sequestrato pochi mesi fa alla famiglia Riina beni per 1,5 milioni di euro. Nel decreto di sequestro c’è un riferimento ad alcune intercettazioni tra Tony Ciavarello, marito di Maria Concetta Riina, e un misterioso cittadino polacco, Gregory Drzewinski. Secondo la figlia di Riina, si tratta di un fan del vecchio boss. Ma gli investigatori sospettano altro.

RIVEDI > Razzisti noi? La puntata integrale di M di Michele Santoro

Maria Concetta Riina: l’intervista esclusiva

“Il tesoro di mio padre? Probabilmente c’è, ma io non ne so niente, non so se lo custodisca Matteo Messina Denaro, non mi interessa”. Parla così Maria Concetta Riina, figlia di Totò Riina, il capo dei capi di Cosa nostra scomparso lo scorso 17 novembre. L’intervista di Walter Molino a Maria Concetta Riina per “M”, programma di Michele Santoro, è uno dei contenuti extra della puntata su tasse ed evasione fiscale in onda giovedì 1 febbraio in prima serata su Rai 3.