Elezioni 2018, lo speciale sui leader: Matteo Renzi



Elezioni 2018, lo speciale sui leader: da Silvio Berlusconi a Matteo Salvini, da Luigi Di Maio fino a Matteo Renzi. Ecco lo speciale di Michelesantoro.it in vista delle elezioni del 4 marzo. Con quale leadership si sveglierà l’Italia il giorno dopo? Sul tavolo c’è il tema delle larghe intese, uno scenario probabile se il voto non consegnerà al Paese una maggioranza chiara in grado di dar vita ad un governo. Un excursus video sulle personalità politiche che si sfideranno a colpi di consenso.  A pochi giorni dal ritorno alle urne, dopo lo speciale su Silvio Berlusconi e quello su Matteo Salvini, è la volta di Matteo Renzi segretario del Partito Democratico.

LEGGI > Elezioni 2018, lo speciale su tutti i leader

Elezioni 2018, lo speciale: Renzi

Maglioncino blu, occhiali a giorno. Il colletto bianco che spunta dal girocollo è ben lontano dall’accoppiata camicia-giacchetto di pelle che ritroveremo di lì a qualche anno. Ospite di Michele Santoro, nel 2009 Matteo Renzi analizzava la scena politica dei 15 anni precedenti: “Dal 1994 siamo culturalmente subalterni alla presenza fisica di Berlusconi”. E ancora: “Chi ce l’ha mandato al governo?”.

GUARDA Renzi sulle divisioni del Pd: “Abbiamo rimandato Berlusconi al governo”

GUARDARenzi sul berlusconismo: “Bisogna uscire dal complesso”. Era il 2009…

GUARDA > Renzi sull’articolo 18: “Non è un problema”

GUARDAPensioni, Michele Carugi contro Renzi: “Vigliacco”