Roma, tra baraccopoli e roghi tossici: il racconto



Roma, tra baraccopoli e roghi tossici: il racconto. Il viaggio in una delle periferie romane più in difficoltà: Tor Sapienza. La voce dei cittadini tra degrado, rifiuti e malcontento. Uno degli abitanti della zona mostra alle telecamere di M, il programma di Michele Santoro, il disagio che il quartiere vive ogni giorno. “Qui abbiamo il campo rom di via Salviati – spiega – dall’altra parte c’è un palazzo occupato” con cumuli di “immondizia e altri palazzi occupati. Se poi ci mettiamo i roghi tossici, nun ce manca niente” si sfoga.  Il servizio di Giulia Bosetti sulle “emergenze della Capitale” è parte della puntata di M “La banda degli onesti” andata in onda il 18 gennaio 2018. Il contenuto del reportage è stato anche oggetto di un esposto all’Agcom da parte di Elio Lannutti.

LEGGI > VAF (Valutazioni A Freddo) di Michele Santoro sull’esposto all’Agcom: “Critiche sì, censura no”

Roma, Tor Sapienza nella puntata “La banda degli onesti”

Il reportage è un viaggio nelle “emergenze” e nelle contraddizioni del Movimento 5 Stelle. Il filo rosso della puntata ruota attorno ad una domanda: perché è così difficile governare una città come Roma? Firmano i servizi Giulia Bosetti, Giulia Elia, Emanuela Pala. M è il programma ideato e condotto da Michele Santoro, con la collaborazione di Gianni Dragoni, Walter Molino, Francesco Priano e Guido Ruotolo, a cura di Francesca De Sanctis e Giulia Sabella. Regia di Alessandro Renna.

GUARDA > Tor Sapienza Roma, la rabbia dei cittadini: “Si vive nel degrado assoluto”