Emma Bonino: “I diritti? Si conquistano ogni giorno, non sono nelle tavole della legge. Le nostre ragazze li danno per scontati”



Il Congresso delle famiglie di Verona? Nostalgia reazionaria, ritorno alla donna moglie e madre. Una visione arcaica che nella nostra società, per fortuna, cominciava a venire meno. Sottolineo, cominciava”. Madre delle battaglie per i diritti civili, dal divorzio all’aborto, in nome del quale si autodenunciò nel 1975, dopo aver accompagnato alcune donne ad abortire, Emma Bonino guarda all’Italia battuta dai nuovi venti della restaurazione. Come quelli che spirano a Verona dove, dal 29 al 31 marzo prossimi, si riunirà l’internazionale cattolica pro-famiglia – tradizionale ovviamente – cui prenderà parte anche il vicepremier Salvini.

E mentre in Parlamento si aggira un’altra minaccia: quella del ddl Pillon,  attualmente allo studio in  commissione giustizia al Senato. “Un’intrusione impressionante dello Stato nelle scelte individuali – dice Emma Bonino – tratta gli adulti da irresponsabili: pensate che in caso di divorzio, anche se avete trovato un accordo ma ci sono minori in famiglia,  siete obbligati a prendere un mediatore a pagamento per almeno sei mesi”.

Leggi anche: Caso Sarti, Emma Bonino: “Mania di fotografarsi è culturalmente deleteria. Più che leggi serve pudore”

Interruzione volontaria di gravidanza, divorzio: punto e a capo? “I diritti civili non si conquistano e restano scritti in eterno sulle tavole della legge.  Vanno coltivati, amati e spinti in avanti. Altrimenti rischiamo di svegliarci e non trovarli più. Le lotte femministe degli anni Settanta hanno insegnato molto alla mia generazione, ma forse non siamo state capaci di trasmetterle alle nuove. Oggi le ragazze danno per scontato quel che hanno ricevuto, non sentono l’esigenza di andare avanti. Se le donne aspettano di essere cooptate, è finita. Il potere è una dipendenza molto attraente: chi ce l’ha se lo tiene. Se lo vogliamo noi bisogna che accompagniamo gli uomini più o meno gentilmente alla porta”.

Leggi anche: “Emma Bonino: “Da Salvini solo bufale sui migranti. Con lui aumenteranno gli irregolari”